Acerrana Futsal, esordio amaro in C1: Benevento corsaro 6-7

Calcio a 5
Calcio a 5
- 27319 letture

ACERRA (NA). Non inizia nel migliore dei modi il campionato dell’Acerrana FC, che all’esordio nel massimo campionato regionale, ben figura ma viene superata dall’ostico Benevento nel finale. Orfana di Auricchio (squalificato) e Della Ragione (infortunato), al Palatenda di Cercola, vista l’indisponibilità della tendostruttura di Via Manzoni, l’Acerrana si schiera nel quintetto iniziale con Liguori tra i pali, Terracciano centrale, sulle ali Vicidomini e De Rosa e nel ruolo di pivot Barbi.

Nel giro di sei minuti gli ospiti si portano sul doppio vantaggio grazie alle realizzazioni di Iannelli e Perugini, ma è imminente la reazione dei granata che accorciano le distanze con Offreda (autore di una grande prestazione). I padroni di casa sciupano molteplici occasioni, e vanno vicini al pareggio in più circostanze, ma le sortite offensive di Barbi e De Rosa vengono sventate dall’estremo difensore Prozzillo. Gli ospiti si affidano a ripartenze pericolose che non vanno a buon fine e, con il tiro libero fallito dal Benevento, si conclude il primo tempo con il risultato di 1 – 2 per i sanniti. Nella ripresa parte bene la formazione allenata da Corino che si porta sul doppio vantaggio grazie alla rete di Iannelli.

Ma l’Acerrana è viva e ci pensa Barbi (su tiro libero) ad accorciare le distanze, e poi capitan De Rosa a pareggiare i conti nel giro di 30 secondi, e gli uomini di Rescigno si portano sul 3 – 3. Ma il Benevento si porta di nuovo sul doppio vantaggio: al 3’ minuto è Villani a segnare il goal del 3 – 4, al 9’ ci pensa Perugini a portare il risultato sul 3 – 5. Gli ospiti abbassano nuovamente la guardia ed è ancora un’immenso Offreda, con due reti in pochi minuti, a regalare il pareggio alla formazione granata. 5 – 5. Gara emozionante e ricca di capovolgimenti di fronte, poiché il Benevento passa di nuovo in vantaggio con la conclusione vincente di Perugini. Tre minuti più tardi è Barbi a pareggiare nuovamente i conti.

A pochi minuti dalla fine, Iannelli, realizza un goal meraviglioso che vale il definitivo 6-7. Buona prova dei padroni di casa, che hanno recuperato per ben due volte il doppio vantaggio, ma qualche calo di concentrazione, e l’inesperienza in questa categoria ha permesso all’arcigno e mai domo Benevento, di conquistare i tre punti. La squadra di mister Rescigno avrà modo di rifarsi da questa sconfitta, già da sabato prossimo in trasferta contro l’Oplontina, corsara sul campo dello Sporting Cavese.

a cura di Raffaele De Masi

La Redazione