Il Sant'Agnello travolge la Viribus Somma. Ai sedicesimi il Solofra

Foto Sant'Agnello, vs Viribus Somma
Foto Sant'Agnello, vs Viribus Somma
- 26283 letture

SANT'AGNELLO (NA). Bastano soltanto 15 minuti al Sant’Agnello guidato da Giulio Russo, per inanellare il terzo risultato utile consecutivo (secondo senza incassare reti) superando per 5-0 la Viribus Somma, e conquistando così il pass per i sedicesimi dove la squadra costiera affronterà il Solofra. In grande spolvero Veniero e Minicone autori di una doppietta, mentre Gargiulo sul filo della sirena rende più rotondo un risultato mai in discussione.

Biancazzurri già avanti dopo appena 3 giri di lancette, quando Lazzazzara verticalizza per Veniero: diagonale di rara potenza del centrocampista peninsulare  che si infila sul palo lungo alla destra di Menna. Al quarto d’ora il match va già in ghiaccio: Serrapica inventa per Veniero, abile a servire il perfetto taglio di Minicone che converge dalla sinistra verso il centro per poi far partire una conclusione a giro che non lascia scampo all’estremo difensore vesuviano. Poco dopo Nocerino strappa il pallone dai piedi di Sansone, dialogo nello stretto con Veniero e gran botta sulla quale Menna allunga la manona per deviare in angolo. Vanacore manca il tap-in vincente su cross al bacio di Minicone, per poi colpire il palo con una conclusione potentissima su imbeccata di Correale. Stessa sorte per una girata in spaccata di Veniero che si stampa sul legno a Menna battuto. Minicone è imprendibile sulla corsia mancina, manda al bar Maschio e poi pennella per l’inzuccata di Esposito R. anticipato di un soffio da Caporaso. La Viribus prova a reagire: Bocchino sfiora il jolly dalla distanza, mentre Stinga salva il risultato su Perna da distanza ravvicinata. Al 40’ Veniero attacca la profondità e riceve il pallone da Minicone, cross teso per l’accorrente Lazzazzara che calcia alto da pochi metri. Serrapica sfiora il tris dalla distanza, poi Nocerino danza sul pallone prima di lanciare Veniero per un siluro che sfiora l’incrocio. Quindi Palladino, direttamente su calcio piazzato, viene murato dalla barriera.

In avvio di ripresa il Sant’Agnello cala il tris: Buonomo lascia sul posto il proprio dirimpettaio, palla per Veniero che protegge palla tra i due centrali per poi freddare Menna con una rasoiata diretta all’angolino. I vesuviani cercano il gol della bandiera: Imparato prova il pallonetto su Stinga in uscita, ma Esposito R. legge immediatamente le intenzioni dell’attaccante ospite e salva nei pressi della linea di porta. Al 65’ Lauro manca di un soffio la deviazione vincente sul palo lungo, quindi Breglia direttamente su calcio di punizione fa venire i brividi al portiere vesuviano che può solo guardare la sfera terminare di un soffio oltre la trasversale. Poco dopo Stinga compie un doppio miracolo su Imparato, poi Buonomo chiude su Polise evitando un gol già fatto. Al 79’ Gargiulo lancia Minicone: controllo in un fazzoletto, uso perfetto del piede perno e palla ancora in fondo al sacco. Lauro va vicino alla prima gioia stagionale, ma il tracciante da zero metri fa tremare la traversa. C’è gloria anche per Gargiulo, che dalla distanza fa secco Menna per la quinta rete della gara.  

SANT’AGNELLO – VIRIBUS SOMMA 5-0

SANT’AGNELLO (4-3-3) Stinga; Buonomo, Esposito R. (35’ st Aiello), Palladino (6’ st Breglia), Correale (6’ st Lauro); Vanacore, Serrapica (22’st Gargiulo), Nocerino; Lazzazzara, Veniero (41’st Raiola), Minicone. A disposizione: Zurino, Ferro. Allenatore: Russo.

VIRIBUS SOMMA (4-4-2) Menna; Maschio (13’ st Ranavolo), Caporaso, Rea, Corcione (38’ pt Secondulfo); Orlando (22’ st Petrosino), Sansone (35’ st Aliperta), Bocchino, Molaro; Perna (13’ st Polise), Imparato. A disposizione: Caserta, Esposito V. Allenatore: Ciccone.

ARBITRO: Bruno Rossomando della Sezione AIA di Salerno (Conforti/Di Domenico).

MARCATORI: 3’pt Veniero, 15’pt Minicone, 4’st Veniero, 34’st Minicone, 44’st Gargiulo (S).

NOTE: Ammonito: Bocchino (V). Corner: 6-3. Recupero: 2’ pt, 0’ st.

a cura di Giovanni Minieri

La Redazione