San Giorgio, Caravecchio: "Con la Puteolana arbitraggio scandaloso"

Foto Castaldi, Caravecchio
Foto Castaldi, Caravecchio
- 27261 letture

SAN GIORGIO A CREMANO (NA). Dopo quanto successo a Procida nell'ultima giornata di Promozione con la minaccia da parte del Presidente Muro del ritiro della squadra dell'isola di Arturo per lo scandaloso arbitraggio, a suo dire, che ha condannato la squadra biancorossa alla sconfitta subendo due ingiuste espulsioni, quelli che seguiranno saranno giorni di duro lavoro per il signor Quartuccio, il capo dei fischietti e responsabile dell'AIA della Campania.

Infatti, dopo le polemiche di Procida si aggiungono le dichiarazioni del post partita Puteolana-San Giorgio match di ritorno dei sedicesimi di Coppa Italia disputata ieri pomeriggio al Domenico Conte di Pozzuoli. Al microfono di Alfredo Paturzo di Televomero, un inviperito Angelo Caravecchio, diesse del San Giorgio, fa sentire la sua voce: "Chi oggi si trovava sulle tribune del Conte si è molto divertito per aver assistito a una bella partita. Il San Giorgio ha disputato 180 minuti di bel calcio tra i due match dei 16esimi di Coppa contro la Puteolana e meritavamo qualcosa di più. Gli episodi spostano gli equilibri delle partite: c'era un calcio di rigore nettissimo a nostro favore che anche gli amici di Pozzuoli hanno condiviso. L'arbitraggio di oggi è stato la vergogna di tutti i pollai con quei tipi di galli. Il signor Gallo di Castellammare non deve più arbitrare. E' stato il peggiore in campo. Il nostro giocatore è stato travolto dall'uscita del portiere a due passi dalla porta. In quella occasione se è simulazione va ammonito il giocatore; se è atterramento del portiere, come tutti hanno visto, va dato il rigore. Il signor Gallo non ha preso nessuna decisione e ha fatto continuare il gioco. E' stato un vero scandalo. Abbiamo giocato alla pari contra una corazzata del girone e siamo contentissimi dei nostri ragazzi".

a cura di Giacomo Di Sarno

La Redazione