Napoli, alla scoperta di Amin Younes: più di una occasione di mercato

Foto Ajax, Younes
Foto Ajax, Younes

NAPOLI. Cresciuto nel settore giovanile del Borussia Mönchengladbach, tutta la trafila dalle selezioni B-Junioren fino al debutto in Bundesliga nella stagione 2011/2012, per Amin Younes primi anni d'apprendistato nel grande calcio made in Germania con un'esperienza in prestito anche tra le fila del FC Kaiserslautern nella serie B tedesca. 

SCUOLA OLANDESE - L'esplosione del suo talento avviene però nella terra dei tulipani, tra le fila di uno dei club più importanti al mondo, l'Amsterdamsche Football Club Ajax, tra le cui fila hanno militato stelle di primaria grandezza come Michels, Cruijff, Van Basten, Ibrahimovic, Krol, Neeskens, Rijkaard, Bergkamp, Seedorf, Davids, Litmanen, i fratelli De Boer, Van Der Sar, Kluivert, Huntelaar, Snejider, Suarez, Eriksen e tanti altri. 

GRANDE IMPATTO - Younes è un classe '93 ambidestro, ama partire dalla sinistra ma in carriera si è ben disimpegnato in ogni posizione sulla trequarti, brevilineo e dotato di un'ottima tecnica di base che gli permette di saltare l'uomo con facilità e sfornare assist la bacio per i propri compagni. Tra le fila dei lancieri l'impatto è stato subito positivo, nove gol e dieci assist al debutto, poi la scorsa stagione prime soddisfazioni anche in Europa League dove è stato protagonista fino alla finalissima della competizione persa per due reti a zero contro il Manchester United.

IN SCADENZA, SUPER OCCASIONE - Quest'anno il ragazzo sta trovando meno spazio rispetto al passato, il contratto in scadenza probabilmente non sarà rinnovato e diversi club hanno posato gli occhi su di lui, tra questi come si è appurato negli ultimi giorni c'è il Napoli di De Laurentiis. Il diesse Giuntoli dopo aver impostato l'affare Ciciretti, anche se Vigorito nei giorni scorsi ha sottolineato l'assenza di contatti diretti tra i due club, ma è probabile che gli azzurri puntino a tesserare l'attaccante in Estate quando si libererà a parametro zero, si stanno muovendo con decisione anche per l'esterno offensivo tedesco di origini libanesi. L'affare con i lancieri non sembra un problema, Younes è un profilo che ben si adatterebbe al gioco di Sarri e rispetterebbe i canoni d'esperienza e qualità necessari per permettere al Napoli un ulteriore passo in avanti in termini di competitività. 

TALENTO AFFINE - L’Ajax ha investito in passato quasi tre milioni di euro per portare il ragazzo ad Amsterdam, le prestazioni in campo poi hanno accresciuto il valore di Younes, che nel 4-2-1-3 di De Boer inventava e lavora egregiamente anche in copertura, quest'ultimo aspetto sarebbe gradito non poco da Sarri. Il diesse Giuntoli sta tessendo la tela, in caso di ok da parte dei lancieri l'affare potrebbe concretizzarsi anche nella sessione invernale altrimenti, come per Ciciretti, in Estate gli azzurri lo rileveranno a parametro zero mettendo a segno un doppio colpo decisamente interessante per quanto riguarda la second unit a disposizione di Sarri. 

Luigi Langellotti