Napoli, Hamsik: "Juve potenza economica ma quest'anno tocca a noi"

Hamsik, ph S.S.C. Napoli
Hamsik, ph S.S.C. Napoli

Il capitano azzurro, Marek Hamsik, ha rilasciato un'intervista al portale tedesco Sport1, parlando della stagione del Napoli, del suo rapporto con l'ambiente e del record di reti con i partenopei.

Le sue parole: "A Napoli mi trovo benissimo ed ho un rapporto speciale con i tifosi; mi piace il modo di vivere dei napoletani e amo i luoghi della città - e sulla sfida con i bianconeri - Sul piano economico non c'è paragone con la Juve che è una potenza da quel punto di vista, oltre ad essere una delle migliori formazioni d'Europa, ma quest'anno tocca a noi: vinceremo il titolo".

A proposito del calcio di Sarri: "Il suo gioco è bello da vedere ma anche difficilissimo da applicare, perché richiede un grande sacrificio fisico. La fatica maggiore riguarda la fase difensiva, ma quando abbiamo noi il possesso ci si diverte; in allenamento giochiamo sempre con due tocchi al massimo. Che tipo è Sarri? Fuori dal campo è una persona socievole e alla mano, ma in campo non fa sconti e mostra la sua inflessibilità - e aggiunge - è una ciminiera, non ho mai visto nessuno fumare come lui". 

Chiude parlando del suo record: "Io ho segnato più reti di Diego Armando Maradona ma lui qui è una leggenda e sarà sempre il numero uno. Spero di poter vincere qualcosa di importante con questa maglia, per lasciare un bel segno nella storia di questo club". 

Marco Esposito