Il Napoli si ferma a San Siro: solo 0-0, la Juve può scappare a +6

Donnarumma
Donnarumma

MILANO. Il Napoli si ferma a San Siro, impattando sullo 0-0 contro il Milan di Gennaro Gattuso. La squadra di Sarri è sembrata lenta ed imprecisa, non impensierendo mai più di tanto, se non per l’occasionissima capitata a Milik al 91’, la retroguardia rossonera. Ora bisognerà attendere il match delle 18 tra Juventus e Sampdoria, dove i bianconeri avranno la possibilità di scappare a +6 dagli azzurri.

Maurizio Sarri sceglie i suoi titolarissimi nel delicato match di San Siro, recuperando Albiol al centro della difesa e schierando Maggio in luogo dello squalificato Mario Rui. In avanti invece, confermati Mertens, Insigne e Callejon. Gattuso deve rinunciare alla sua coppia difensiva titolare, vista la squalifica di Bonucci e l’infortunio di Romagnoli: spazio quindi a Zapata e Musacchio. Sorpresa in avanti, con Kalinic che vince il ballottaggio con Cutrone e si posiziona al centro dell’attacco con Calhanoglu e Suso ai suoi lati.

Si fa vedere subito il Milan in zona offensiva, calcia Bonaventura dai 20 metri, attento Reina a chiudere in calcio d’angolo. Il Milan è arrembante in avvio e si affaccia spesso dalle parti della retroguardia azzurra, costretta agli straordinari in più di un’occasione: al 6’ interessante cross di Suso a servire Kalinic, il quale colpisce però male di testa soffiando una buona possibilità a Bonaventura, in posizione migliore alle spalle del croato.

Risponde il Napoli con una splendida triangolazione tra Callejon, Mertens ed Insigne, con quest’ultimo che serve il belga nello spazio, conclusione però troppo centrale del 14, che viene respinta da Donnarumma. Al 34’ squillo di Lorenzo Insigne, che va via in velocità a 3 avversari per poi provare la conclusione a giro, che risulta però oltremodo fuori misura. Il Milan reagisce sugli sviluppi di un corner, quando Calhanoglu spara da 25 metri trovando però un attento Reina sulla sua strada, Musacchio ribadisce poi in rete ma in posizione di fuorigioco.

Ad inizio ripresa subito pericoloso il Napoli, buona idea di Insigne per il taglio di Hamsik, lo slovacco tenta il tiro-cross ma la sua azione non è supportata da compagni al centro dell’area. Ripresa molto più lenta rispetto alla prima frazione, con il Napoli che cerca un varco nell’attenta retroguardia rossonera, ma la manovra degli uomini di Sarri risulta lenta e prevedibile e proprio per questo il tecnico azzurro prova a mischiare le carte in tavola: fuori Mertens ed Hamsik, dentro Zielinski e Milik. La partita sonnecchia fino al 91’, quando Milik si ritrova tutto solo in area davanti a Donnarumma, il portiere di Castellammare di Stabia tuttavia si supera, compiendo un intervento fenomenale, che blinda così la gara sullo 0-0.

CLICCA QUI PER IL TABELLINO

Enrico De Martino