Reggina-Juve Stabia 1-1, obiettivo raggiunto: i gialloblu chiudono 4°

Le vespe saltano il primo turno Playoff
Le vespe saltano il primo turno Playoff

Obiettivo raggiunto per la Juve Stabia, che ottiene il punto necessario per blindare il 4° posto, piazzamento preziosissimo per accedere direttamente al secondo turno dei Playoff, pareggiando 1-1 in casa della già salva Reggina, dopo essere passata in svantaggio.

Pronti via e al 2' i padroni di casa passano in vantaggio, con Dentice che allontana centralmente un traversone dalla destra, la palla arriva in area all'ex stabiese Mezavilla, che al volo manda la sfera sotto la traversa, con Branduani che forse avrebbe potuto fare qualcosa di più. Dopo i primi minuti di appannamento, la Juve Stabia prende in mano le redini della gara e mostra il suo potenziale. Al 16' ottima azione personale di Strefezza, che salta un uomo sulla destra e lascia partire un diagonale che si stampa sul palo a portiere battuto. Giunti al 24' arriva l'episodio che rimetterà in parità l'incontro; Berardi abbattuto in area da Laezza, per l'arbitro è calcio di rigore, dal dischetto va Sorrentino che calcia male con l'estremo difensore che respinge corto, e l'attaccante gialloblu è fortunato a poter ribattere in rete a porta praticamente vuota. 

Nella ripresa, la Reggina proverà a ritrovare il vantaggio, mostrandosi più propositiva degli ospiti, che tutto sommato tengono però botta, non subendo particolari occasioni di marca locale. Dopo 4' di recupero il match termina col punteggio di 1-1, risultato che consente alla Juve Stabia di conquistare la quarta piazza del Girone C, con un punto risultato decisivo in virtù del successo del Cosenza che ha battuto il Trapani per 4-2 (In caso di sconfitta delle vespe e vittoria del Cosenza, i lupi silani avrebbero terminato il proprio campionato al 4° posto in virtù degli scontri diretti favorevoli rispetto alla Juve Stabia).

CLICCA QUI PER IL TABELLINO

Marco Esposito