Giugliano, il sindaco: "Stadio? Non ci saranno più intoppi. A breve.."

Poziello, Giugliano
Poziello, Giugliano

GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA). Ieri sera alle ore 19 presso la Biblioteca Comunale di Giugliano ha avuto luogo la presentazione del nuovo allenatore del Giugliano Calcio, Antonio De Stefano, a margine di tale evento sono intervenuti il sindaco di Giugliano, Antonio Poziello, e l’assessore allo sport, Giulio Di Napoli: "L'amministrazione comunale di Giugliano è vicina al Giugliano Calcio ed alla famiglia Sestile. - esordiva l'assessore - Ai tifosi dico che ci sono state delle problematiche importanti legate allo stadio Alberto De Cristofaro, non mi dilungherò su questo tema ma voglio sottolineare che a fine mese scadono i termini per la presentazione delle offerte circa il bando d'assegnazione dei lavori per la struttura. - precisa Di Napoli - Mi rendo conto che i tempi sono stati lunghi ma una volta definita la ditta che si occuperà dei lavori poi questi potranno partire, la burocrazia amministrativa è importante ma voglio che i tifosi e la società sappiano che noi siamo con loro e faremo di tutto affinchè questa società possa ripetere le gesta di quel Giugliano di fine anni '90".

La parola passa poi al sindaco di Giugliano, Antonio Poziello: "Abbiamo già effettuato un incontro con la società qualche giorno fa per l'anniversario di una grande vittoria del Giugliano, noi come amministrazione dobbiamo fare la nostra parte garantendo che ci siano luoghi per chi ama lo sport in questa città e questo comporta che dobbiamo adoperarci per rendere fruibili le strutture sportive presenti sul territorio, a cominciare dallo stadio De Cristofaro per il quale entro questo mese finisce la gara d'appalto ed all'apertura delle buste finalmente riusciremo a far partire i lavori.

Mi preme sottolineare però che nei giorni scorsi qualcuno è entrato nella struttura ed ha rubato delle telecamere, con questo voglio dirvi che bisogna avere cura di quello che poi andremo a ricostruire. I lavori inizieranno con un primo intervento per rendere la struttura fruibile, gli impianti pubblici però non dovranno più essere devastati perchè questo mi rende poco orgoglioso di essere giuglianese, ognuno faccia la sua parte ed evitiamo che lo stadio finisca nuovamente nell'incuria più totale. 

A tal proposito confido nell'attuale proprietà del Giugliano Calcio, spero possano riportare la squadra ai fasti di un tempo, in questo momento lo stanno facendo con una buona dose di follia ed un investimento personale e di pochi altri imprenditori del territorio. Mi preme poi sottolineare che, se il traguardo è quello di tornare in Serie D e scalare poi le classifiche, servono nuovi imprenditori di Giugliano che diano forza al progetto perchè l'impegno economico sarà sempre più gravoso. Come amministrazione ci impegniamo inoltre per quel che riguarda la cittadella sportiva, faremo di tutto per renderla operativa quanto prima, ognuno faccia la sua parte e difendiamo tutti insieme quello che è nostro". 

La Redazione