Calciomercato LIVE

IL VINCITORE - Caccia: "Riconoscimento che dedico alla mia famiglia"

Ph. Gino Conte, Caccia
Ph. Gino Conte, Caccia

NAPOLI. Poche ore fa abbiamo chiuso il sondaggio che ha eletto il miglior difensore del campionato d'Eccellenza Campania girone A, i nostri lettori erano chiamati a scegliere tra Gennaro Caccia (Puteolana 1902) e Giuseppe Barra (Casoria 1979), profili venuti fuori da una prima votazione che vedeva figurare ben 24 difensori protagonisti dell'ultima stagione. (QUI IL RISULTATO)

Il vincitore assoluto è stato Gennaro Caccia, che ai nostri microfoni ha commentato il risultato ed analizzato la stagione appena conclusa: "Spiace per l'epilogo amaro, però è giusto sottolineare che la squadra ha lottato e giocato a viso aperto fino all'ultimo secondo contro una grande squadra come l'Afragolese, che ha sfiorato la Serie D perdendo alla lotteria dei rigori. - ammette l'esperto difensore - Il Savoia e l'Afragolese erano le pretendenti al titolo ma noi abbiamo comunque centrato il nostro obiettivo, che era raggiungere i playoff. Contro i rossoblu da 1-3 a 3-3 non è da tutti, poi è chiaro che contano tanto gli episodi, basti pensare a come l'Afragolese ha perso ai rigori".

Dal punto di vista personale una stagione particolare, ma non sono mancate le soddisfazioni: "Forse in alcuni momenti potevo fare di più ma credo che conti soprattutto l'obiettivo della squadra, volevamo i playoff e li abbiamo raggiunti tra mille difficoltà. Quando sono arrivato a Pozzuoli a Dicembre mi è stato chiesto di dare una mano per raggiungere la fase post campionato, e credo che ci siamo riusciti alla grande". 

Grande riconoscimento, vinto un ballottaggio con tanti ottimi difensori, con una dedica speciale: "In primis voglio complimentarmi con tutti i ragazzi che hanno partecipato al sondaggio, parliamo di difensori d'altissimo livello e per questo sono onorato d'aver ricevuto questo riconoscimento. Nella lista da votare c'erano tanti ragazzi che stimo, credo che al di là del campo contino i rapporti personali con i compagni e gli avversari. Dedica? Alla mia famiglia che giorno dopo giorno mi supporta e sopporta, non è facile fare calcio a certi livelli lavorando e portando avanti una famiglia con tre bambini. Ringrazio tutti gli utenti che mi hanno votato e la vostra redazione che ha inserito il mio nome in questa lista".

Luigi Langellotti