Calciomercato LIVE

Juve Stabia da rimonta, Viola e Bachini ribaltano la Reggina

Juve Stabia-Reggina
Juve Stabia-Reggina

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA). Anticipo della 19a giornata del campionato di Serie C girone C allo stadio "Romeo Menti" di Castellammare di Stabia, i padroni di casa della Juve Stabia ospitano la Reggina, gara fondamentale per entrambe visti i soli quattro punti che le separano in classifica. Le vespe vogliono rientrare di prepotenza in zona playoff mentre i granata sono a caccia di punti salvezza. Nella prima frazione i padroni di casa sprecano tante potenziali occasioni e capitolano nell'unica vera chance creata dalla Reggina, poi nella ripresa uno-due letale delle vespe che con Viola e Bachini ribaltano la gara e conquistano tre punti fondamentali in questa fase della stagione.

LA CRONACA - Parte bene la Juve Stabia, al 4' azione corale delle vespe con Lisi che metteva al centro una bella palla dalla sinistra, la difesa calabrese dopo un rimpallo fortunoso liberava prima che Simeri potesse impattare. Dopo appena 5' ancora padroni di casa pericolosi, palla insidiosa ma sul secondo palo per un soffio Simeri non raggiunge il pallone a due passi dalla linea di porta.All'11' contropiede pericoloso delle vespe, Canotto va via palla al piede ma esita troppo nell'effettuare il filtrante giusto in area e la difesa ospite recupera con una perfetta scivolata di Gatti.Al 16' bellissima azione in contropiede della Reggina, palla recuperata in difesa e rapido capovolgimento di fronte con un assist dalla destra che pesca Fortunato sulla corsa, tiro piazzato imparabile per Branduani. La reazione delle vespe al vantaggio granata, quest'oggi in maglia bianca, è affidata ad un'intraprendente Canotto che spesso giunge al cross dalla destra ma raramente trova qualche compagno libero in area di rigore. La forte pioggia ed il vento condizionano non poco le giocate dei calciatori in campo, i padroni di casa decisamente più propositivi mentre gli ospiti si limitano a gestire il vantaggio e provano a chiudere ogni varco. Al 43' cross insidioso di Canotto dalla destra ma né Paponi nè Simeri riescono ad impattare e la difesa granata libera. Appena due giri di lancette ed in piena area di rigore ancora Canotto pericoloso, un rimpallo favorisce il 18 gialloblé che da ottima posizione col destro manda clamorosamente a lato.

Ripresa che parte su ritmi blandi, le vespe provano a creare grattacapi sulle corsie esterne ma i cross che arrivano in area sono davvero pochi. Al 59' ci prova la Reggina sugli sviluppi di un calcio d'angolo la palla arriva a Fortunato che dal limite dell'area prova a sorprendere Branduani che fa buona guardia. Al 62' le vespe trovano il pari, corner dalla destra con la difesa dei calabresi che libera l'area, palla che carambola sui piedi di Viola che dal limite di potenza infila la sfera imparabilmente sotto la traversa. La Juve Stabia trovato il pari prova a spingere alla ricerca del gol vittoria, al 69' bel cross dalla destra ma Paponi non trova l'impatto giusto e di testa manda a lato da buona posizione. Al 72' palla gol per le vespe, cross perfetto dalla sinistra ma Paponi sul primo palo non trova la deviazione vincente e la difesa libera in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner i padroni di casa trovano il gol del vantaggio grazie ad un colpo di testa di Bachini in mischia. Tra l'82' e l'85' doppia occasione per la Juve Stabia, prima Paponi recupera palla sulla trequarti e con un gran tiro impegna Cucchetti poi Redolfi su azione d'angolo svetta più in alto di tutti ma manda a lato da buona posizione. All'88' incredibile palla gol per la Reggina, azione sviluppata sulla destra poi in area scivola Viola e Marino con un gran sinistro a colpo sicuro trova un reattivissimo Branduani che devia il calcio d'angolo. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine delle ostilità, successo che regala serenità alle vespe e manda all'inferno una Reggina combattiva ma fin troppo remissiva in attacco. 

Juve Stabia - Reggina   2-1

Juve Stabia (4-4-2): Branduani; Nava, Redolfi, Bachini, Crialese; Canotto (85' Allievi), Mastalli, Viola, Lisi; Paponi (90' Costantini), Simeri (64' Strefezza). A disposizione: Bacci, Awua, Capece, Gaye, Matute, Berardi, Zarcone, Calò, D'Auria. Allenatori: Ferrara/Caserta.

Reggina (4-3-1-2): Cucchetti; Pasqualoni, Laezza, Gatti, Solerio; Mezavilla, Marino, De Francesco (75' Sparacello); Fortunato (82' Di Livio); Tulissi, Bianchimano. A disposizione: Licastro, Turrin, Auriletto, Tazza, Di Filippo, Amato. Allenatore: Maurizi.

Arbitro: Daniele De Santis di Lecce

Assistenti: Pierluigi Mazzei di Brindisi e Alessandro Salvatori di Rimini

Angoli: 11-3

Marcatori: 16' Fortunato (R); 62' Viola, 72' Bachini (J)

Recupero: 2'pt; 4'st

Note: Spettatori 461 di cui 45 paganti e 416 abbonati, per un incasso complessivo di 2820,00 Euro. Terreno di gioco in perfette condizioni reso infido dalla forte pioggia che si è abbattuta sul Menti.

Luigi Langellotti