Calciomercato LIVE

Ercolanese, Squillante: "Con l'Ebolitana meritavano la vittoria ma..."

Foto Scippa A., Squillante
Foto Scippa A., Squillante

ERCOLANO (NA). Una sola squadra in campo, una prestazione che ha fatto dimenticare la scialba prova di domenica scorsa, almeno 15 palle gol create, infrantesi però su palo, traversa e la troppa fretta di concludere a rete. L’Ercolanese, così, deve accontentarsi solo di un pareggio nella gara che chiude il 2017 ed il girone d’andata, raggiungendo quota 27 punti e mantenendo il sesto posto in classifica.

A commentare accuratamente la gara il tecnico Luigi Squillante, amareggiato dalla mancata vittoria, ma soddisfatto della prova offerta dai suoi: “Ringrazio i miei ragazzi per la prestazioni contro l'Ebolitana: in quanto a gioco abbiamo superato la gara con la Palmese, in cui oltre alla vittoria ed ai tre gol, avevo rivisto le belle trame di gioco della mia Ercolanese. Non è da tutti creare oltre dieci palle gol, venendo fermati da palo e traversa, senza contare il rigore negatoci nel primo tempo. Purtroppo, vuoi per la sfortuna, vuoi per il poco cinismo sotto porta, non siamo riusciti a concretizzare la vittoria, che pure meritavamo ampiamente. Abbiamo prodotto una grossa mole di gioco, la catena di sinistra ha funzionato alla grande, un po’ meno quella di destra che, comunque, non ha demeritato; ho visto tanti passaggi e buoni fraseggi, tanto che sembrava l’undici contro zero provato in allenamento. Nella ripresa abbiamo tolto il difensore Poziello, che fino ad allora era fra i migliori, per sfruttare gli inserimenti di Tedesco in avanti, così come è uscito Sorrentino, che aveva speso davvero tanto proponendosi più volte in attacco, per inserire forze nuove con Cristaldi. Abbiamo provato a vincere sino alla fine, prova ne è la traversa centrata da Varchetta al 94’, ma la dea bendata ci ha voltato le spalle. Voglio fare un plauso particolare a Conte, inseritosi subito nel nostro scacchiere, è sembrato che giocasse con noi già da tempo. È normale che il pubblico fosse amareggiato alla fine, noi non eravamo da meno. Il pareggio è un risultato bugiardo, così come lo è la nostra classifica. Avremmo meritato diversi punti in più, ma chiudiamo il girone d’andata al sesto posto, in linea con quanto dichiarato nel precampionato. Naturalmente dobbiamo ritrovare al più presto la via del gol e ci metteremo il massimo impegno, in questi giorni di sosta, per lavorare in tal senso”.

 

a cura di Antonella Scippa

La Redazione