Provincia NON ATTIVA. Se vuoi gestire IamCALCIO Napoli contattaci


Nola, Liquidato: "Testa al Costa d'Amalfi, non sarà una gara facile"

Nola, Liquidato
Nola, Liquidato

NOLA (NA). È tempo di campionato per la S.S. Nola 1925. Dopo la bella vittoria nella semifinale di Coppa Italia Dilettanti sul Picciola, per i bianconeri è giunto il momento di riprendere la rincorsa alla zona playoff del Girone B del campionato di Eccellenza. Reduci dai successi su Eclanese e Picciola (all’ultima giornata d’andata) il Nola di mister Liquidato proverà a centrare la terza vittoria consecutiva in campionato sul difficile campo del Costa d’Amalfi per lanciarsi definitivamente all’assalto delle zone altissime della classifica. Il morale del gruppo è altissimo al pari di quello di società e tifosi che nell’occasione potranno seguire in Costiera i propri beniamini.

“Dobbiamo superare l’euforia post Coppa e calarci nel migliore dei modi in questo delicato incontro con il Costa D’Amalfi – ha dichiarato mister Stefano Liquidato – la classifica non dice del tutto il vero perché affronteremo una squadra ben più forte della posizione attualmente occupata in graduatoria. Dovremo giocare un match attento e soprattutto con la massima concentrazione. La squadra ha lavorato bene ed ora dovrò effettuare delle scelte come sta capitando nell’ultimo mese. Questo è un grosso vantaggio perché ci consente di essere sempre competitivi in allenamento ed in partita”.

In classifica il Nola dopo le ultime due vittorie è balzato a quota 19 punti a -4 dalla zona playoff. Il Costa D’Amalfi invece occupa il quartultimo posto distanziato però di sole 4 lunghezze a testimonianza della competitività della rosa amalfitana. All’andata, la prima di campionato, il Nola si impose allo Sporting Club di via Seminario con il risultato di 1-0 (rete di Vaccaro). Mister Liquidato a convocato tutti i calciatori a sua disposizione in vista della trasferta in Costiera e deciderà solo nell’immediato prepartita l’11 da mandare in campo. L’arbitro del match sarà il signor Matteo Canci.

a cura di Paolo Bencivenga

Gaetano Ruoppo