Calciomercato LIVE

Provincia NON ATTIVA. Se vuoi gestire IamCALCIO Napoli contattaci


Don Guanella, Di Sarra: "Col Neapolis giocato senza anima, così non.."

Di Sarra, Don Guanella Scampia
Di Sarra, Don Guanella Scampia

NAPOLI. Al triplice fischio, mister Massimo Di Sarra commenta così il bruttissimo risultato incassato in casa della Neapolis: “Una sconfitta che lascia senza parole, difficile commentare un 5-1 a sfavore. Eppure, eravamo partiti davvero bene, abbiamo messo in seria difficoltà l’avversaria, costringendola per circa venti minuti ad arretrare nella propria metà campo. Prendiamo gol troppo ingenuamente, è stato un peccato perché il nostro approccio era buono. Poi, non capisco proprio l’ingresso in campo dopo il riposo, l’attenzione è calata eccessivamente nonostante io avessi motivato i miei negli spogliatoi. Dobbiamo analizzare bene questa situazione, capire se c’è una possibilità di recuperare. Paradossalmente, la settimana scorsa, contro la prima in classifica abbiamo giocato meglio, abbiamo poi sì perso, ma prendendo soltanto due gol. Ora, con una rivale decisamente più alla portata, abbiamo giocato peggio. È una questione di mentalità, i ragazzi devono capire che ogni sfida deve essere affrontata con la stessa intensità. Abbiamo agito anche sul mercato, ma non vedo ancora l’anima e la corsa in campo per il compagno da parte dei miei. La Neapolis è scesa in campo con una voglia immensa, noi no. Questo mi ha deluso parecchio”.

Tanti gli errori in difesa oggi – conclude l’allenatore guanellianoma quando si perdono le gare così non è demerito di un solo reparto. Quando si perde, si perde tutti insieme. Anche centrocampo e attacco non hanno aiutato, non hanno fatto filtro. Puntare il dito è inutile. Cosa dirò ai miei durante la settimana? Bisogna essere più umili e decisi, lottare sino all’ultimo istante. Devono cresce molto nella mentalità ed essere più squadra”.

a cura di Luigi Ippolito

 

La Redazione