Calciomercato LIVE

Provincia NON ATTIVA. Se vuoi gestire IamCALCIO Napoli contattaci


Sant'Agnello, Nardo: "Palmese? Meritavamo di più. Col Sorrento..."

Foto Sant'Agnello, Nardo
Foto Sant'Agnello, Nardo

SANT'AGNELLO (NA). Si ferma a quota 552 la striscia di minuti consecutivi senza far gol, con l’ultimo centro firmato Lauro in trasferta a Castel San Giorgio. Una gemma assoluta di Palladino ha illuso il Comunale di Viale dei Pini, che ha sperato di poter muovere la classifica in chiave salvezza. La fortuna continua a voltare le spalle alla squadra costiera, come evidenziato dal mister Francesco Nardo in conferenza stampa post-partita. 

PENALIZZATI DALLA SFORTUNA. “Avevamo preparato il cambio di modulo in settimana, siamo stati ben messi in campo trovando subito la rete del vantaggio con Palladino, senza però riuscire a premere il piede sull’acceleratore per chiudere la partita. Questa è l’unica pecca di una gara tutto sommato positiva in cui abbiamo incassato la rete del pareggio sugli sviluppi di una palla inattiva. Nella ripresa siamo entrati in campo con grande determinazione alla ricerca dei 3 punti, la squadra ha fatto tutto quanto nelle proprie possibilità e siamo stati penalizzati in maniera eccessiva da un pizzico di sfortuna nei momenti decisivi della partita”.

PAURA DI VINCERE. “Credo che la pressione di dover vincere a tutti i costi continui a farci brutti scherzi. Se passiamo subito in svantaggio il morale finisce sotto terra e non riusciamo a reagire. Oggi invece si è vista tutta la paura di non riuscire a vincere una gara così importante, e paradossalmente dopo il gol la squadra si è sgonfiata liberandosi soltanto dopo aver incassato la rete del pareggio”.

PRESTAZIONE MERITEVOLE DI UN DIVERSO EPILOGO. “Sembra un’annata condizionata costantemente da quel pizzico di malasorte che puntualmente ci condanna. Nel calcio è necessario che qualche episodio giri a favore per poter trovare quella svolta di cui abbiamo assolutamente bisogno. Non avendo un organico paragonabile a club di primissima fascia, avremmo bisogno anche di fortuna per poter invertire la rotta. Oggi non c’è stata e stiamo ancora qui a rimuginare su una sconfitta subita al termine di una prestazione che avrebbe meritato un esito ben diverso”.

CONTRO IL SORRENTO CON LA MENTE LIBERA. “La settimana prossima ci aspetta la sfida con il Sorrento, ma è tra le partite che meno mi preoccupano nell’arco dell’intero campionato. Parliamo di un rivale che nella scorsa stagione aveva un organico fuori categoria, e lo stesso discorso vale a mio parere per il campionato attuale. Non avremo nulla da perdere contro il Sorrento, così come nel week-end successivo quando incroceremo i guantoni in uno scontro sulla carta impari al cospetto dell’Agropoli.  È ovvio che nel derby sarà il Sorrento a partire con il favore del pronostico, ma i miei ragazzi hanno tanta voglia di stupire e possono riuscirci ancora. Il Sant’Agnello giocherà con la mente libera, e sono certo che riuscirà a tirar fuori una grande prestazione”. 

a cura di Giovanni Minieri

La Redazione