Calciomercato LIVE

Turris, uno-due letale al Gravina. Corallini a +4 sulla zona playout

Foto Turris
Foto Turris

TORRE DEL GRECO (NA). Prezioso successo in ottica salvezza per la Turris di Carannante, che oggi pomeriggio al "Liguori" ha superato per due reti a zero il temibile Gravina, decisive le reti di Importa e Guarracino nella prima frazione di gioco. I tre punti odierni permettono ai corallini di salire a quota trentacinque punti a +5 sulla zona playout quando mancano appena tre gare al termine del campionato di Serie D girone H.

Primi minuti subito positivi per i corallini, al 6' un filtrante di Liccardi trova Improta sul filo del fuorigioco che controlla e di giustezza insacca mandando la palla alle spalle di Loliva. Gli ospiti faticano a trovare le giuste contromisure ad una Turris volitiva e ben messa in campo, al 19' primo pericolo per D'Inverno che risponde alla grande su diagonale perfetto di Leonetti, sull'angolo successivo conclusione di Caruso di poco a lato.

Col passare dei minuti il Gravina conquista metri di campo ed al 27' va in gol con Caruso, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Al 34' la Turris trova il raddoppio, contropiede letale dei corallini, dopo una conclusione pericolosa di Caruso gli uomini di Carannante replicano e con Guarracino si portano sul due a zero. Il primo tempo si chiude dunque col doppio vantaggio per i padroni di casa.

Primi cambi nella ripresa, il ritmo gara è decisamente più basso complici anche le tante sostituzioni da parte dei due allenatori. Al 67' sfiora il tris la Turris, assist di Improta e da ottima posizione Roghi difetta in freddezza. La risposta del Gravina 5' più tardi con un tiro di Molinari bloccato dall'estremo difensore corallino. 

Alla mezz'ora ci prova ancora la formazione ospite, Leonetti al volo chiama D'Inverno ad un ottimo intervento in tuffo. Nel finale ultima chance per i pugliesi, all'83' Molinari di testa manca d'un soffio la porta. Dopo cinque minuti di recupero gli uomini di Carannante possono festeggiare un successo meritato e tre punti che permettono di affrontare le prossime gare con maggiore serenità.

QUI FORMAZIONI E TABELLINO

Luigi Langellotti