Provincia NON ATTIVA. Se vuoi gestire IamCALCIO Napoli contattaci


Casoria, Cristarelli: "Verso la conferma dello staff. Sul futuro..."

Cristarelli, Casoria
Cristarelli, Casoria

CASORIA (NA). Dissolte le nubi attorno al futuro del Casoria Calcio, nelle scorse settimane diverse indiscrezioni sul futuro di La Manna e dello staff dirigenziale che tanto bene ha fatto negli ultimi anni. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, oggi pomeriggio ha avuto luogo una importante riunione per il futuro della Viola del Sud, al termine della quale sono stati sostanzialmente confermati il tecnico, il diesse ed il direttore generale.

Raggiunto telefonicamente, il diggì viola Carlo Cristarelli ci ha svelato diversi contenuti dell'appuntamento odierno nel quale erano presenti anche il diesse Liguori ed il tecnico La Manna, oltre ovviamente al direttivo della società: "Posso anticipare che ogni problematica che si era presentata nel corso di questo mese è stata superata, ci siamo chiariti su quelle che sono le possibilità economiche della società, che di per sé rappresentano già un enorme sacrificio al quale nella prossima stagione si aggiungerà la necessità della squadra di emigrare in quel di Cardito. Abbiamo deciso di proseguire ancora un anno insieme, cercando di raggiungere il nostro consueto obiettivo che è il mantenimento della categoria".

Torna il sereno dunque ora si attende l'ufficialità: "Le problematiche le vedo superate, chiaro che poi toccherà alla società ufficializzare il tutto ma sento di potermi sbilanciare confermando in toto lo staff dirigenziale della scorsa stagione. Dalla mia persona al direttore Liguori, passando per mister La Manna per il quale sento di dover smentire categoricamente le voci infondate di questi ultimi giorni".

Proprio su mister La Manna parole al miele del diggì viola: "A mio avviso credo che non esista al mondo un allenatore che ami il Casoria più di Vincenzo La Manna, entrambe le parti si vogliono fortissimamente e quindi il mister non si guarda proprio in giro anche perchè il suo non è mai stato un discorso economico. Il mister a Casoria si sente amato e questo per lui conta più di ogni altra cosa, credo che sarebbe andato via soltanto nel caso in cui il Casoria fosse sparito".

Sulla costruzione della squadra: "L'incontro odierno è servito per intenderci sui programmi futuri della società, di certo non sull'aspetto economico, qui a Casoria siamo tutti volontari ed amiamo la causa visceralmente. Abbiamo preso atto che la società oltre un certo limite non può andare e dunque non dobbiamo aspettarci, al netto di una situazione che nel corso dell'estate potrebbe anche cambiare, grosse novità. Contiamo di confermare la maggior parte della rosa che così bene ha fatto nella scorsa stagione, chiaro che per alcuni ragazzi se dovesse arrivare una grossa opportunità dalla Serie D o Serie C non sarà possibile trattenerli ed è anche logico, certe opportunità vanno colte al volo e non è più un discorso economico ma di crescita professionale".

Nei giorni scorsi decisa presa di posizione del Presidente Palmentieri sul futuro: "Paradossalmente, ogni anno, il nostro problema è che facciamo sempre meglio di quanto progettato ad inizio stagione. Questa nostra bravura però l'anno successivo diventa un boomerang perchè per confermare la squadra servono più soldi e ci ritroviamo a fare delle scelte difficili. Quando il Presidente dice che l'anno prossimo lotteremo per il mantenimento della categoria, dice il vero perchè al momento le risorse economiche sono le stesse dell'anno scorso mentre il valore della rosa è sicuramente aumentato e non è sempre possibile confermare tutti. Chiaro che poi, chi decide di restare a Casoria deve dimostrarlo con i fatti, accontentandosi magari di quello che noi offriamo, mi preme sottolineare a tal proposito che quello che noi offriamo è sicuramente garantito a differenza di quel che succede in altre realtà sportive".

  

 

Luigi Langellotti

Leggi altre notizie:CASORIA CALCIO 1979