De Laurentiis: "In arrivo il 5° colpo, su Ronaldo ed Ancelotti..."

De Laurentiis
De Laurentiis

DIMARO. Un De Laurentiis sempre più scatenato ed attivo a 360° per il futuro del suo Napoli, il Presidente azzurro non si sottrae a nessuna domanda, neppure la più scomoda. 

Ai microfoni della radio ufficiale azzurra, Radio Kiss Kiss Napoli, il numero uno del Napoli ha espresso il suo parere sui temi caldi del momento: "Soddisfatto della prima settimana di ritiro a Dimaro, abbiamo trovato tutte le strutture in ordine ed Ancelotti già domina il gruppo e lo allieta nel modo giusto. Tournèe? Non mi convincono questi tornei in America ed estremo oriente, abbiamo rifiutato tante offerte ma allo stesso tempo avremo importanti test come quello col Liverpool finalista dell'ultima Champions League".

Sull'affare Cristiano Ronaldo: "Mendes è un caro amico, siamo stati a casa sua per parlare di Rui Patricio poi sono sorti problemi col club e ci siamo defilati. Ronaldo? Ci è stato proposto, sono stato colto di sorpresa, io ho detto a Mendes che l'avrei preso subito ma c'erano problemi economici e dovevo ponderare bene il passo altrimenti si rischiava il fallimento. Gli ho fatto una proposta: lasciami i primi 250 milioni di fatturato poi gli altri 100 li lascio a te, con la potenza del brand Ronaldo queste cifre si fanno in un attimo, però Mendes aveva fretta e voleva bruciare i tempi.

Un approdo di Ronaldo a Napoli avrebbe generato un effetto che non si vedeva da anni, finora comunque abbiamo definito già quattro innesti ed a breve arriverà il quinto. Avere un calciatore come Ronaldo in rosa poi avrebbe comportato un sacrificio da parte di tutti gli altri calciatori, poi sicuramente i tifosi avrebbero voluto sempre Ronaldo in campo magari a scapito di altri ragazzi".

La Redazione

Leggi altre notizie:NAPOLI