Napoli-Chievo Verona 2-0, test positivo contro gli agguerriti clivensi - I AM CALCIO NAPOLI

Napoli-Chievo Verona 2-0, test positivo contro gli agguerriti clivensi

Verdi, Napoli
Verdi, Napoli
NapoliSerie A

TRENTO. Stadio Briamasco di Trento gremito, il Napoli di Ancelotti centra l'ennesima vittoria di questo precampionato e prosegue la marcia d'avvicinamento verso i primi appuntamenti ufficiali. Contro il Chievo Verona decidono Verdi, in apertura, ed il partente Tonelli nei minuti finali.

LA SBLOCCA VERDI - Partenza veemente degli azzurri, al 4' Insigne raccoglie da Hamsik e tenta la conclusione da buona posizione ma palla termina alta sopra la traversa. Clivensi che giocano duro fin dai primi minuti, interventi ai limite per un impegno amichevole. Al 10' il vantaggio sull'asse Insigne-Verdi, assist al bacio di Lorenzo e tiro al volo di sinistro da parte di Simone che trova la via del gol grazie anche alla complicità di Sorrentino.

CHIEVO VIVO - Il Chievo non ci sta e replica, prima Giaccherini serve Bani che non riesce a concludere da ottima posizione e poi Djordjevic servito involontariamente da Insigne calcia al volo dal limite dell'area mandando la sfera alto di pochissimo. Passato lo spavento il Napoli si riaffaccia in attacco ed al 15' Milik protegge palla e scarica per Insigne ma il destro di quest'utimo è murato in angolo.

INSIGNE KO, TANASIJEVIC MORDE - Il ritmo cala dopo un buon avvio, al 24' brutto fallo di Tanasijevic su Insigne che a scopo precauzionale abbandona il campo 6' più tardi per far posto ad Ounas. Tanta imprecisione e poche occasioni, poi al 34' Verdi raccoglie da Ounas e con un bel destro impegna Sorrentino. Al 38' ancora protagonista Tanasijevic che, già ammonito, falcia anche Verdi col pubblico che rumoreggia. Il primo tempo si chiude sull'uno a zero, buon Napoli in avvio poi ritmi blandi, qualche fallo di troppo per i clivensi che agonisticamente sembrano già in clima campionato. 

Girandola di cambi ad inizio ripresa, la prima conclusione della ripresa è del Chievo con Kiyine che non impensierisce Karnezis. Al 55' ci prova Inglese ma Sorrentino libera in uscita, poi al 57' è Mario Rui a chiamare agli straordinari l'estremo difensore del Chievo con un gran tiro. Pochi tiri davvero pericolosi, ci provano Radovanovic e Ounas ma senza fortuna. Al 63' ci prova Fabiàn con un bel tiro piazzato ma la sfera termina fuori di poco, nel frattempo altri cambi per gli azzurri. 

Al 67' ci prova il neo entrato Vinicius, colpo di testa a lato non di molto. Pochi minuti più tardi Ounas protagonista, azione caparbia in dribbling e palla per Inglese che viene murato da Sorrentino da ottima posizione. Il Napoli controlla il gioco e prova a raddoppiare, al 78' protagonista ancora una volta l'estremo difensore del Chievo che si oppone alla grande ad un colpo di testa di Chiriches. Nei minuti finali spunto di un positivo Ounas, palla in corner ed a seguire arriva il raddoppio di Tonelli con un colpo di testa sul tiro da fermo. Termina dunque due a zero la sfida, tante indicazioni positive per il Napoli, buone trame ed un controllo totale sul gioco contro un avversario che di certo non ha tirato indietro la gamba. 

Luigi Langellotti

Leggi altre notizie:NAPOLI CHIEVO VERONA Serie A