Il Savoia si ferma ancora: col Biancavilla reti inviolate - I AM CALCIO NAPOLI

Il Savoia si ferma ancora: col Biancavilla reti inviolate

SERIE D
SERIE D
NapoliSerie D Girone I

Sotto il diluvio di Torre Annunziata, va in scena Savoia vs Biancavilla. Mister Parlato conferma il 3-5-2: Prudente tra i pali, da destra verso sinistra Rondinella, Dionisi, Guastamacchia, Poziello ed Oyewale. In mezzo al campo Gatto, con Osuji e Giunta ai suoi lati. Davanti l’accoppiata costituita da Scalzone ed Orlando. Il Biancavilla di Mascara, invece, schiera: Genovese, Asero, Maimone, Guerci, Scoppetta, Bonaccorsi, Lo Presti, Maiorano, Rabbeni, Ancione e Lucarelli.

Al minuto 4 arriva la prima chance del match per i padroni di casa: Dionisi vede e serve Scalzone, il centravanti oplontino si coordina e calcia forte ma Genovese respinge. All’ottavo, invece, episodio dubbio nell’area di rigore del Biancavilla: Orlando sta per ricevere palla quando viene sbilanciato dal diretto marcatore ma per l’arbitro Turrini non ci sono gli estremi per la concessione del penalty.

Al 15’ il Savoia sviluppa gioco sulla fascia sinistra, palla filtrante, in area, per Orlando, però Genovese legge in anticipo ed esce in presa bassa. La prima conclusione del Biancavilla arriva al minuto 26: Maimone sfrutta una respinta centrale di Osuji, si coordina e calcia in porta ma Prudente si fa trovare pronto e blocca in sicurezza.

Al 39’ grande azione individuale di Oyewale che strappa la palla ad Asero ed allunga la falcata, guadagnando un calcio d’angolo e gli applausi del Giraud. Non passano nemmeno 60 secondi e Scalzone, a due passi dalla porta, si divora il gol del possibile 1-0. Fallo netto su Orlando ai margini dell’area, ma per Turrini è simulazione: Scalzone ammonito per proteste. A 3 giri d’orologio dalla fine del primo tempo è Rondinella a far urlare al gol, con una gran conclusione che si stampa sulla traversa.

Il match si infiamma e, al tramonto del primo tempo, Turrini ammonisce Scoppetta dopo i reiterati falli in fase di ripartenza degli oplontini ed Orlando per fallo sul portiere. Al Giraud si va all’intervallo sul punteggio di 0-0.

Il secondo tempo si apre con l’offensiva del Biancavilla, che arriva al tiro in porta: Poziello è bravissimo, quando la palla era vicinissima alla linea di porta, a ribattere. Anche Oyewale finisce sul taccuino degli ammoniti, per un fallo commesso su Maximiliano Lucarelli. Al minuto 8 arriva il momento di Diakitè, che sostituisce Luca Orlando, autore di un primo tempo positivo.

Salgono i giri del motore del Savoia, che costruisce azioni su azioni, sfruttando le fasce laterali. Parlato rivede il disegno tattico dei Bianchi, avanzando Osuji nel ruolo di trequartista, in supporto alle due prime punte Diakitè e Scalzone. Al 20esimo grande azione corale da sinistra verso destra, guidata da Gatto: Scalzone stoppa e seve Giunta che calcia a giro, ma la palla si spegne di poco oltre la traversa.

Minuto 23, Turrini ammonisce incomprensibilmente Diakitè al termine di un normale scontro di gioco. Al 29’ c’è spazio anche per Giacobbe, al posto di Wilfred Osuji. L’ingresso del 92 segna il momento del cambio di modulo, con il passaggio al 4-2-4. Anche Mister Mascara ricorre ai cambi: Lo Presti e Lucarelli out, Leotta e Viglianisi in.

Al 39’ Parlato si gioca la carta Romano, fuori Scalzone; nel finale Paudice per Rondinella. Dopo 5 minuti di extra time giocati più di istinto che di testa, Turrini fischia tre volte: è 0-0 allo Stadio Giraud.

Ufficio stampa Us Savoia

La Redazione