Napoli, scoppia la contestazione: tifosi contro i giocatori - I AM CALCIO NAPOLI

Napoli, scoppia la contestazione: tifosi contro i giocatori

De Laurentiis (Napoli)
De Laurentiis (Napoli)
ItaliaSerie A

Nella giornata odierna si è registrata una forte contestazione, da parte dei gruppi ultrà del Napoli, contro i giocatori del club. Circa un centinaio di tifosi si sono posizionati all'ingresso degli spogliatoi (Curva B) contestando i propri calciatori.

Tra le urla rivolte ai giocatori, l'insulto più gettonato è stato quello di "mercenari". Lo striscione esposto dai tifosi recitava un messaggio chiaro e semplice: "Rispetto", per la maglia, per la società, per i tifosi. Alcuni cori sono stati rivolti anche contro il Presidente De Laurentiis.

La contestazione è stata messa in atto in seguito alla decisione, del tutto arbitraria e non autorizzata, dei giocatori del club, di tornare nelle proprie case al termine della partita di Champions League giocata contro il Salisburgo, e pareggiata 1 a 1. Solo Carlo Ancelotti è tornato in ritiro al termine della partita.

Il Napoli è attualmente 7° in Serie A con 18 punti. In Champions League è secondo, dietro il Liverpool, ad 8 punti.

Giuseppe Fragola

Leggi altre notizie:NAPOLI Serie A