Albanova-Real Poggiomarino 4-0: prima gioia casalinga per i casertani - I AM CALCIO NAPOLI

Albanova-Real Poggiomarino 4-0: prima gioia casalinga per i casertani

Festeggiamenti dell'Albanova
Festeggiamenti dell'Albanova
CasertaEccellenza Girone A

L’Albanova sfata il tabù Scalzone. I biancazzurri raccolgono finalmente la prima vittoria in campionato tra le mura amiche, superando il Real Poggiomarino con un rotondo 4 a 0. Per la squadra di Ferraro è il secondo successo di fila (prima volta in campionato), nonché il terzo risultato utile in altrettante uscite con il trainer caudino.

LA PARTITA – I biancazzurri hanno un ottimo approccio al match e stazionano sin da subito stabilmente nella metà campo avversaria. L’asse di destra continua a crescere e nel primo tempo Lepre è costantemente tra i più pericolosi: all’11’ il numero sette sfiora il vantaggio. Si rifà poco più tardi: 15’, penetrazione di Scielzo sulla sinistra, cross per Lepre che controlla di destro e col sinistro la manda all’incrocio. L’Albanova continua a macinare gioco e va vicino al raddoppio in più di un’occasione: la più ghiotta capita a Scielzo al 37’, ma il bomber di Pianura perde l’attimo e si fa respingere la conclusione da ottima posizione. Così come per Lepre, anche l’ex San Tommaso si riscatta subito: al 41’ Cifani gli dà un gran pallone in area, Scielzo viene steso ed è calcio di rigore, il secondo consecutivo propiziato dalla qualità in fase di rifinitura di Fabio Cifani. Dal dischetto ci va ancora Scielzo, che a distanza di sette giorni dal gol decisivo all’Afro si ripete e gonfia la rete per la nona volta in campionato. Si va al riposo sul 2 a 0. L’inizio ripresa è la fase più critica del match per i biancazzurri, che per un quarto d’ora lasciano l’iniziativa agli avversari e al 47’ vengono salvati dall’intervento di Riccio su Tammaro. Mister Ferraro dalla panchina si fa sentire e al 63’ Vaccaro, dopo uno scambio con Scielzo, mette dentro col piattone il 3 a 0 che spegne definitivamente le velleità degli ospiti. Ciano e compagni continuano a macinare gioco, costruiscono diverse palle gol tra cui una traversa scheggiata da Capogrosso su calcio d’angolo (66’). Al minuto 81 Prete, portiere del Poggiomarino, cincischia con il pallone tra i piedi, Peluso in pressing glielo ruba e deposita in fondo al sacco la rete del definitivo 4 a 0. I biancazzurri salgono così a quota 19 in classifica, agganciando momentaneamente al quinto posto Casoria e Afro Napoli che giocheranno domani. Mercoledì il ritorno in Coppa a Casal di Principe contro la Puteolana per cercare di rimontare il 2 a 0 dell’andata. In campionato, il prossimo turno vedrà il team di Ferraro impegnato in trasferta nel derby casertano con il Marcianise.

ALBANOVA-REAL POGGIOMARINO 4-0

ALBANOVA (4-3-3): Riccio; Ciano, Capogrosso, Falco (80’ Fiorillo), Migliarotti; Peluso, Tufano, Vaccaro; Lepre (83’ Guglielmo), Cifani (87’ Esposito), Scielzo (90’ Qehajaj). A disp.: Martellone, Ischero, Pepe, Cecere, La Ferrara. All.: Ferraro

REAL POGGIOMARINO (4-3-3): Prete; Ferrara (46’ Tammaro), Parlato, Cangianiello, Lepre (52’ Nappo); Marigliano, Teta F. (83’ De Rosa), Apuzzo; Bello (72’ Caiazza), De Luca, Lucarelli (46’ Mandara). A disp.: Pezzella, Vecchione, Saporito, Nunziata. All.: Teta A.

MARCATORI: 15’ Lepre, 42’ su rig. Scielzo, 63’ Vaccaro, 81’ Peluso

ARBITRO: Pagliarulo (Ariano Irpino). Assistenti: Nocera (Nocera Inferiore), Mistico (Torre del Greco)

AMMONITI: Vaccaro, Lepre, Peluso (A); Ferrara, De Luca, Nappo (R)

Ufficio Stampa Albanova Calcio

La Redazione