Afro Napoli batte San Giorgio, Gargiulo: "Vittoria che dà morale" - I AM CALCIO NAPOLI

Afro Napoli batte San Giorgio, Gargiulo: "Vittoria che dà morale"

Afro Napoli
Afro Napoli
NapoliEccellenza Girone A

 Missione compiuta. Al “Vallefuoco” l’Afro-Napoli United infligge al San Giorgio la dura legge della sconfitta superandolo per 2-0 con il minimo sforzo e le bastano due fiammate ad inizio ripresa, quella di Velotti e poi di Cittadini, per fare la differenza e mettere in cassaforte le chiavi del match.

Nel ventunesimo turno di campionato con questo successo (il nono in casa) Velotti e compagni hanno dimostrato in questo periodo di poter risalire la china, dopo un momento di stasi, inanellando la seconda vittoria di fila in Eccellenza e confermando i progressi fatti la settimana scorsa quando uscirono vittoriosi in trasferta sulla Frattese.

Intanto mister Ambrosino dà una prova tangibile a tutti che il 3-5-2 in questa fase è il vestito che più si addice ai suoi ragazzi e che userà più di frequente perché codesto modulo è quello che garantisce maggiore stabilità nella manovra multietnica sia in fase di costruzione che di non possesso.

Nel primo tempo non si registrano grandi sussulti, i varchi sono chiusi da una parte e dall’altra perché entrambe le squadre si difendono in maniera ordinata e la palla staziona prevalentemente a centrocampo. Gli ospiti vogliono mettersi in mostra al 42’ con Russo la cui conclusione dalla notevole distanza è di poco alta sopra la traversa. L’Afro Napoli risponde in modo rapido e quasi istantaneo al 45’ con Velotti che di testa bacia la parte alta della traversa su sponda di Padin dall’out di sinistra dopo che quest’ultimo aveva chiuso una bella triangolazione con Cittadini e Goncalves.

Alla ripresa delle ostilità i padroni di casa costringono il San Giorgio ad adeguarsi al loro ritmo anche perché la ciurma di Ambrosino fa sul serio osando un po’ di più: al 1’ Bruno Fernandes con una sventola scalda i guantoni a Di Biase che evita il peggio distendendosi alla sua sinistra. Al 3’ il Leone sblocca il punteggio grazie a Velotti, in mischia, con una botta di prima intenzione su cross di Tomasin dalla destra. Il capitano esulta in campo per il suo secondo gol personale in campionato.

La squadra di Ignudi cerca di reggere l’urto finché non collassa al 15’ incassando la seconda marcatura di giornata: traversone dalla postazione di destra di Padin per Goncalves che in posizione centrale opta per un passaggio filtrante in area di rigore alla ricerca di Cittadini che con un tocco sotto brucia l’estremo difensore avversario. Il numero dieci dell’Afro Napoli, che realizza la sua seconda rete nel torneo di Eccellenza, torna quindi ad annusare da vicino la porta accantonando il periodo di appannamento dovuto suo malgrado a problemi fisici.

Il San Giorgio prova ad essere volenteroso nell’area biancoverde con Spilabotte al 23’ e con Scherillo al 39’ ma non gira la ruota della fortuna per i granata. In virtù di questa vittoria conseguita l’Afro Napoli si assesta in quinta posizione in classifica con 36 punti.

Il presidente dell’Afro Napoli, Antonio Gargiulo, ha analizzato i tre punti ottenuti contro la formazione di Ignudi: «È stata una bella partita da parte nostra: abbiamo giocato molto bene e non abbiamo rischiato quasi niente e la squadra sembra abbia trovato la giusta compattezza. Una vittoria importante che ci dà morale e continuità. I nuovi innesti si stanno integrando nel migliore dei modi».

AFRO NAPOLI UNITED: Petriccione, Diakhaby, Velotti, De Giorgi, Tomasin (30’st Franza), Goncalves (40’st Nguende), Suleman, Fernandes, Di Costanzo, Cittadini (46’st Sheriff), Padin (46’st Pacheco). All. Ambrosino.

SAN GIORGIO 1926: Di Biase, Russo (3’st Peluzzi), Pappalardo, Gala, Aliperta, Borrelli, Cafaro, Crispino (9’st Folliero), Muro (26’st Scherillo), Ammendola, Moccia (3’st Spilabotte). All. Ignudi.

ARBITRO: Cavalli di Benevento.

RETI: 3’st Velotti, 15’st Cittadini.

NOTE: ammoniti Tomasin, De Giorgi, Fernandes.

Nota Afro Napoli United

La Redazione