Ischia vittorioso, Barano battuto di misura - I AM CALCIO NAPOLI

Ischia vittorioso, Barano battuto di misura

Eccellenza
Eccellenza
NapoliEccellenza Girone B

Un Barano ordinato e determinato spaventa l’Ischia. Nella prima giornata del campionato di Eccellenza – “Covid Edition” – gli aquilotti giocano un’ottima gara al cospetto dei più quotati cugini gialloblù. Nonostante l’intera posta in palio vada alla formazione gialloblù (la quale schiera un gran numero di ex Barano) la formazione di mister Di Meglio può essere soddisfatta della propria prestazione e dell’ottimo gioco espresso nei novanta minuti di gioco.

La partita. La prima emozione la regala un grande ex: Pasquale Chiariello. L’ex difensore baranese, al 16’, con un colpo di testa fa scorrere un brivido lungo la schiena dei sostenitori di fede baranese. Al 28’ i padroni di casa sfiorano il vantaggio ma De Chiaro è reattivo nel deviare in angolo la conclusione di Filosa.

Due giri di lancette dopo, nell’altra metà campo, è l’under Nicola Di Meglio a costringere il portiere avversario, Marino, agli straordinari. Intorno alla mezz’ora ancora il numero uno baranese protagonista con un grande intervento grazie al quale nega a Pistola la gioia di un gol che sembrava già cosa fatta. Al 38’ l’Ischia passa in vantaggio: Saurino scambia con Florio e con un gran movimento elude l’intervento di De Simone prima di mirare all’angolino opposto. Per Marino non c’ è scampo e nulla può il numero uno bianconero per evitare che il risultato muti. Prima dell’intervallo, i gialloblù trovano il raddoppio: al centro dell’area di rigore sbuca Filippo Florio a deviare in rete la punizione di Mario Sogliuzzo proveniente dalla sinistra. L’Ischia va al riposo sul doppio vantaggio.

Nonostante, però, l’uno-due subito nella parte conclusiva del primo tempo, il Barano non si scoraggia, ed, anzi, nella ripresa impone ancor di più il proprio gioco. Al 51’ gli aquilotti non sfruttano una ghiottissima occasione per riaprire la gara con Conte. Poco dopo, sempre il numero 4 baranese trova la parte alta della traversa con un calcio di punizione. Il gol è nell’area ed arriva, sebbene in modo alquanto rocambolesco, al minuto 19’: Filosa approfitta di una disattenzione della retroguardia ospite per la deviazione vincente che dimezza lo svantaggio dei padroni di casa.

L’Ischia si fa vedere, al 32’, con la punizione di Sogliuzzo, sulla quale Marino è attento. La girandola dei cambi sembra quasi addormentare la gara, almeno fino ai minuti di recupero, quando gli aquilotti sugli sviluppi di un calcio piazzato di Conte si rendono molto pericolosi. Sogliuzzo, però, salva tutto: porta e risultato.

Vince l’Ischia, che nel prossimo week end riposerà. Il Barano di mister Gianni Di Meglio esce dal campo sconfitto, ma a testa altissima.

TABELLINO

Barano: Marino, Cuomo (5’ s.t. Manieri), Errichiello, Conte N., Muscariello, De Simone, Rosi (1’ s.t. Ruffo), Scritturale, Arcamone, Iovene ( 19’ s.t. Matarese), Filosa ( 35’ s.t. Mainolfi). A disp. Castaldi, Manzi, Monti, Polito, Abbandonato. All. Di Meglio G.

Ischia: Di Chiara, Florio ( 36’ s.t. Arcamone), Accurso, Di Meglio N., Chiariello, Monti, Invernini, Trofa ( 47’ s.t. Di Costanzo), Saurino G. ( 35’ s.t. Rubino), Sogliuzzo, Pistola ( 25’ s.t. Trani). A disp. Mennella, Buono, Cibelli, D’Antonio, Di Sapia

Arbitro. Sig. Massari di Torino (assistenti sig. Ferrara e Amarante di Castellamare di Stabia)

Reti. 38’ Saurino, 44’ Florio, 64’ Filosa.

Note. Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti Sogliuzzo, Trani, Accurso (I); De Simone, Scritturale, Conte (B). L’arbitro ha concesso 1’ di recupero nel primo tempo; 4’ nella ripresa. Calci d’angolo 5-5

La Redazione