Juve Stabia-Taranto: super Stoppa interrompe la corsa dei rossoblù - I AM CALCIO NAPOLI

Juve Stabia-Taranto: super Stoppa interrompe la corsa dei rossoblù

Juve Stabia - Taranto 3-1
Juve Stabia - Taranto 3-1
ItaliaSerie C Girone C

La Juve Stabia vince tra le mura amiche e si avvicina alla nona posizione, proprio a ridosso del Taranto. I rossoblù subiscono l'ennesima sconfitta lontano dall'Erasmo Iacovone, questa volta al Romeo Menti contro una compagine ben organizzata e cinica. L'uomo copertina del posticipo di Serie C è Stoppa, che difatti interrompe la corsa del Taranto, spesso altalenante in questa stagione, che resta comunque positiva. 

I ragazzi di Laterza a lunghi tratti hanno sorpreso le rivali per quanto riguarda la corsa alla salvezza e le corazzate che lottano per i piani alti. Infatti, tra le mura amiche dello Iacovone, il Taranto è da promozione, in trasferta raramente ottiene risultati positivi e, dunque, Laterza dovrà lavorare parecchio sotto questo punto di vista. Le vespe passano dopo 11' con Bentivegna direttamente da calcio di punizione. Il raddoppio arriva poco dopo la mezz'ora con Stoppa, lasciato indisturbato dinanzi a Chiorra dalla retroguardia rossoblù. Il Taranto ci prova e al 49', dunque nella ripresa trova il goal che riapre la gara con Giovinco. Nemmeno il tempo di resettarsi e tentare la rimonta che, sempre Stoppa trova la doppietta personale e il goal che ammutolisce l'ambiente rossoblù. La compagine ionica vuole vendere cara la pelle e a pochi minuti dal termine accorcia con Giovinco dal dischetto. I minuti passano, la Juve Stabia difende il vantaggio e porta a casa i tre punti. 

Una squadra cinica e precisa porta in cassaforte i tre punti di una gara cruciale per una salvezza tranquilla. Il Taranto dimostra ancora una volta di essere una buona squadra ma imprecisa in tante circostanze difensive. In Serie C non sono ammessi errori perchè il conto da pagare è salato e si rischia di buttare degli obiettivi concreti. Domenica prossima è la volta del Messina, all'Erasmo Iacovone, e i ragazzi di Laterza dovranno cancellare in fretta la sconfitta del Menti. 

Agostino D'Angelo