Serie D, che lo spettacolo abbia inizio. Domani gli anticipi - I AM CALCIO NAPOLI

Serie D, che lo spettacolo abbia inizio. Domani gli anticipi

Serie D 2022 2023
Serie D 2022 2023
ItaliaSerie D

Si accendono i riflettori sul proscenio della Serie D. Anche per la stagione 2022/2023 la Serie D si conferma il Campionato D’Italia che abbraccia tutta la penisola. 166 squadre che rappresentano il calcio in ogni angolo del Paese, da nord a sud, da est a ovest, isole comprese, il terreno ideale per vivere le sfide genuine dei tanti campanili che animano il nostro Paese. Un campionato unico ed affascinante, punteggiato da tanti derby e sfide tra realtà diverse, che mette a confronto città dalle grandi tradizioni calcistiche pronte a rilanciarsi e piccoli centri animati da passione e spirito di sacrificio.

La Serie D vive di confronti emozionanti e mai scontati, in grado di regalare quelle favole calcistiche che tanto fanno innamorare gli appassionati di questo sport.Con questo spirito le squadre scenderanno in campo domenica 4 settembre alle 15.00 per giocare le sfide della 1^ Giornata ad eccezione del Girone I. Partenza anticipata a sabato allo stesso orario per sei squadre.

Anticipi: Sabato 3 settembre si giocano tre anticipi, Sangiovannese-Ostiamare (E) alle 15.00 sul campo “Astori” di Rignano sull’Arno (FI), alle 15.30 Orvietana-Arezzo (E) e alle 16.00 Chieri-Pontdonnaz (A).

Variazioni di orario: Alle 15.30 prende il via Molfetta-Matera (H), alle 16.00 Fezzanese-Castanese (A), Pomezia-Cassino (G), Fasano-Lavello e Gravina-Nocerina (H), alle 17.00 Atletico Uri-Ilvamaddalena (G).

Cambi di campo: La partita del Girone F Montegiorgio-Sambenedettese si giocherà allo stadio comunale di Civitanova Marche (Mc).

A porte chiuse: Pomezia-Cassino (G) si disputa a porte chiuse per motivi di pubblica sicurezza riguardanti l’impianto della società ospitante.

Coppa Italia: Sempre domenica 4 settembre alle 16.00 si gioca la partita del 1^ turno di Coppa Italia Santa Maria Cilento-Fc Lamezia. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari saranno i tiri di rigore a sancire la squadra vincente.

La Redazione